Parrocchia di San Paolo Vercelli
Parrocchia di San Paolo Vercelli

Indirizzo

Via S. Paolo, 1  

13100 Vercelli

Italia

Contatti

Se volete contattare direttamente don Osvaldo Carlino, potete farlo ai seguenti riferimenti:

email: osvcarli@tin.it

telefono: 0161-257670

Oppure potete compilare il modulo che troverete cliccando QUI

Dove Siamo

il contatore ha completato un giro.

i contatti sono dunque 100.000 più quelli attuali

domenica 31 agosto 2014

ventiduesima domenica del tempo ordinario

Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molto da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso e risorgere il terzo giorno.
Pietro lo prese in disparte e si mise a rimproverarlo dicendo: «Dio non voglia, Signore; questo non ti accadrà mai». Ma egli, voltandosi, disse a Pietro: «Va' dietro a me, Satana! Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini!».
Allora Gesù disse ai suoi discepoli: «Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà.
Infatti quale vantaggio avrà un uomo se guadagnerà il mondo intero, ma perderà la propria vita? O che cosa un uomo potrà dare in cambio della propria vita?
Perché il Figlio dell'uomo sta per venire nella gloria del Padre suo, con i suoi angeli, e allora renderà a ciascuno secondo le sue azioni». (Mt, 16,21 – 27)

preghiamo insieme: ascoltaci, o Signore

 

“Gesù cominciò a spiegare...che doveva soffrire,...venire ucciso e risorgere” O Padre, crediamo che il messia non è un re trionfante, ma colui che viene con amore a morire per noi. Ti preghiamo

 

 

“Dio non voglia, o Signore! Questo non ti succederà mai” O Padre, la sofferenza ci impaurisce e ci ripugna. Per questo spesso ci opponiamo al dolore che vediamo in noi ed intorno a noi. Aiutaci a non scandalizzarci, ma a vivere la realtà del male con la forza della fede. Ti preghiamo

 

 

“Va dietro a me, satana! Non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini” O Padre, aiutaci cambiare la nostra mentalità per seguire le strade faticose che Gesù percorre e ci indica con il suo insegnamento. Ti preghiamo

 

 

“Chi vorrà salvare la propria vita, la perderà. Chi la perderà per causa mia, la troverà” O Padre, aiutaci a comprendere che vivere la nostra vita chiusi nel nostro egoismo è sprecarla. Vita piena è soltanto quella che sappiamo donare nell'amore . Ti preghiamo

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Parrocchia di San Paolo in Vercelli - Realizzato da Luca Costanzo